FASHION: specializzazione per il comparto Fashion

Overview

Questo modulo, che include i sotto moduli COLLEZIONI e MULTIDIM, fornisce una risposta completa alle problematiche ed alle peculiarità delle aziende che operano nel comparto Fashion.

Quando si parla di un applicativo “Fashion”, si manifesta subito l’esigenza di esporre nelle maschere dell’applicativo la richiesta della caratteristica “Taglia” in una modalità vettoriale.

La soluzione ESA Software, ha esteso questo concetto permettendo tramite le “Configurazioni”, non solo la definizione di quali caratteristiche devono essere richieste per i vari Articoli: Colori, Drop, Stature, Accessori, Lavaggi, Misure, ecc., ma anche l’opportunità di definire la loro modalità di rappresentazione nella matrice multidimensionale all’interno della finestra d’interfaccia utente che è trasversale su tutto l’applicativo e richiamata da ogni funzione.

Questa matrice viene definita multidimensionale perché accetta anche più insiemi di Variati sia per asse delle ordinate “Righe” che per l’asse delle ascisse “Colonne”. Ad esempio, decidendo di rappresentare 3 dimensioni nella matrice: i Colori, i Drop e le Taglie, in Configurazione articolo basta indicare i “Colori” ed i “Drop” nell’asse delle ordinate (Righe), e le “Taglie” nell’asse delle ascisse (Colonne). La matrice si compone automaticamente riportando tutte le possibili combinazioni tra Colori e Drop sulle “Righe” e tutte le Taglie sulle “Colonne”.

La semplice digitazione della quantità nella cella d’incrocio, effettua la richiesta dell’articolo: per quel determinato Colore, per quello specifico Drop e per quella Taglia.

Come ulteriore parametrizzazione delle Configurazioni è possibile indicare anche quali informazioni delle Varianti devono essere visualizzate tra: “Codice”, “Descrizione”, “Codice + Descrizione” o “Descrizione + Codice”.

Anche per le Stampe dei documenti quali: Preventivi, Ordini fornitori, Impegni clienti, Pre-Bolle, DDT, Fatture differite, Fatture accompagnatorie, Fatture Pro-Forma, Note di accredito, ecc, è possibile definire tramite le Configurazioni per quale insieme di Varianti saranno incolonnate le quantità.

Genericamente la scelta ricade sull’insieme “Taglie”, quindi sui report vengono riportate tante colonne una per ogni Taglia con sotto la quantità ed il relativo prezzo se diverso per taglia, ma ad esempio per le “Sciarpe” si può incolonnare per i “Colori” e quindi vedere le relative quantità sotto i vari colori, per le “Cinture” incolonnare per le “Misure”, per i “Filati” incolonnare per la “Sezione del filo” e così via.

FASHION: specializzazione comparto Fashion
Box “Richiesta varianti” per Articolo con 3 dimensioni; 2 per asse ordinate (Colori e Drop) ed 1 per asse ascisse (Taglie)
FASHION: specializzazione comparto Fashion
Stampa quantità per Varianti

La Configurazione permette d’identificare ed elencare in sequenza tutte le caratteristiche possibili (Varianti) degli articoli tipici di una azienda Fashion:

  • per i Prodotti finiti, (Colori, Taglie, Drop, Statura, Accessori, ecc.)
  • per i Modelli, (Taglie, Drop, Statura, Accessori, ecc.)
  • per i Tessuti, (Colori, ecc.)
  • non è necessaria la creazione preventiva delle Varianti articoli

 Consente inoltre di definire:

  • le “Varianti” di tipo “Opzionali” (facoltativamente selezionabili es. Accessori)
  • le “Esclusioni” d’incrocio tra Varianti, es. escludere la giacca 3 bottoni “colore rosso” nella “taglia 56”

 Altre caratteristiche della Configurazione:

  • è definibile per: Gruppo e sottogruppo Merceologico, per Articolo o per Articolo e Collezione
  • consente la Revisione, intesa come rettifica evolutiva dell’articolo (per aggiungere o togliere Varianti)
  • viene proposta in automatica sul “Prodotto finito” la Configurazione del “Modello” e la Configurazione del “Tessuto” (es. colori + taglie)
  • ammette la definizione degli incrementi e/o decrementi sia a percentuale sia a valore, che saranno applicati al prezzo per l’Articolo Base in funzione di tutte le sue possibili Varianti
  • permette di effettuare una “navigazione” tra le righe dei documenti, ovvero di visualizzare le righe aggregate in funzione delle configurazione.

 La Collezione per una azienda Fashion rappresenta:

  • un arco temporale di vendita ben definito con una data d’inizio ed una data di fine;
  • ed un insieme d’articoli oggetto della vendita che hanno determinate caratteristiche, quali tessuti e colori ben determinati per quella specifica collezione.

Tramite la entità Collezione si riesce ad assolvere queste due esigenze, infatti:

  • permette di definire un periodo d’utilizzo e l’attribuzione della Stagione;
  • consente di definire quali articoli si dovranno commercializzare per quella collezione e con quali specifiche caratteristiche di Tessuto, Colore e quanto altro, naturalmente senza l’obbligo della creazione preventiva dell’anagrafiche articoli;
  • ammette la presenza dello stesso articolo su più collezioni, senza il vicolo della ricodifica (es. articoli continuativi);
  • abilita la selezione e la ricerca degli articoli appartenenti alla Collezione;
  • definisce per tutti i tipi documenti (preventivi, impegni, ordini, DDT, fatture, ecc.) i vincoli d’attribuzione delle Collezioni sulle righe dei documenti;
  • permette le statistiche delle transazioni a quantità e valore per le Collezioni (es: quali e quanti articoli ho venduto per Collezione, o in quali collezioni ho venduto quel determinato articolo);
  • esegue il filtro di ricerca sulle transazioni per Collezioni.

 La forte possibilità di “Configurare” gli articoli, consente di affrontare le problematiche di ambienti non strettamente Fashion, ma che comunque condividono le stesse peculiarità, ad esempio: filatoi, tessiture, produttori di pelletterie, valigerie, ecc.